Stendino per doccia, come scegliere

1 Giu di admin

Stendino per doccia, come scegliere

Di sicuro durante le stagioni fredde come l’inverno o l’autunno, stendere la biancheria può diventare un’operazione davvero difficile. Il problema diventa ancora più grande nel momento in cui si vive in un appartamento decisamente piccolo con poco spazio a disposizione. Se lo spazio è ridotto, e non c’è nemmeno l’opportunità di stendere all’esterno la biancheria, si rende necessaria quindi la possibilità di sfruttare tutti i piccoli spazi della casa per far asciugare i nostri indumenti.

Uno di questi di sicuro è il box doccia. Se siete infatti tra quelle persone che sfruttano molto volentieri la doccia per far asciugare i vostri indumenti, è bene scegliere il modello più idoneo di stendino.

Considerato l’ingombro eccessivo dello spazio che va a prendere un qualsiasi stendino, e considerato che oltretutto gli stendibiancheria in case piccolo possono anche aumentare l’umidità dell’ambiente in maniera eccessiva, occorre premunirsi in modo preciso. Naturalmente il box doccia per la forma che presenta può tranquillamente ospitare unicamente un tipo di forma di stendibiancheria che è quello verticale. Ovviamente non tutti gli stendibiancheria di forma verticale sono uguali e quindi non tutti i box doccia hanno le stesse dimensioni standard. Quindi a seconda della grandezza e dello spazi della propria doccia possiamo optare per alcuni modelli più o meno grandi e che hanno più o meno bracci, più o meno lunghi.

Lo stendibiancheria verticale per eccellenza è quello che riporta alla base un raccoglitore anti goccia che lo rende effettivamente perfetto anche qualora lo si voglia utilizzare fuori dalla doccia ed evitare di bagnare il pavimento. L’altezza è ormai variabile a seconda del modello e delle dimensioni. Per poter scegliere l’altezza di questi stendibiancheria occorre fare una precisa proporzione veloce con la propria doccia, quindi poter capire più o meno quanta biancheria stenderemo. Diciamo che il numero di bracci dipende dal modello, e ogni modello a seconda delle aste laterali e della diversa superficie di stenditura ci offre una possibilità più o meno ampia di asciugare diverse tipologie di indumenti.

Per far asciugare la biancheria nel minor tempo possibile è bene anche sapere che questa non deve e non può essere stesa seguendo il principio della casualità, ma a seconda dell‘ingombro dell’indumento o del capo di biancheria, possiamo avere una posizione più favorevole sull’asciugabiancheria. Per maggiori informazioni cliccate qui.