Quanti modelli di sfigmomanometri troviamo ora?

9 Ott di admin

Quanti modelli di sfigmomanometri troviamo ora?

Sul mercato attuale degli strumenti medici troviamo una serie di modelli diversi di sfigmomanometri, alcuni di questi anche piuttosto economici e sicuramente la maggior parte decisamente innovativi. Possiamo dire che li si può dividere in varie categorie se si vuole capire come riuscire ad acquistare quello che faccia al caso nostro. Al momento abbiamo sostanzialmente almeno due tipologie principali di misuratore di pressione: un modello di misuratore di pressione manuale e quello elettronico.

Lo sfigmomanometro manuale è sicuramente il modello meno innovativo, viene caratterizzato da un funzionamento manuale come è sempre stato, infatti si può dire che sia anche il primo che è stato inventato e brevettato e non prevede alcuna componente elettronica.

Certo è che si tratta di un modello di sfigmomanometro che viene usato ancora spesso in ambito clinico ed anche ospedaliero, possono ancora essere degli strumenti decisamente precisi ma di base va detto che sono un po’ complessi se si vuole usarli in casa da soli. In genere infatti gli sfigmomanometri manuali possono essere anche di due diverse tipologie: a mercurio e aneroide, ma entrambi risultato complicati se siamo da soli in casa e vogliamo ottenere i risultati della nostra misurazione.

Lo sfigmomanometro a mercurio manuale è ormai fuori mercato, infatti è effettivamente il “progenitore” dei nostri modelli moderni ma ormai data la pericolosità del mercurio, tutti gli strumenti che lo contenevano sono stati eliminati dal mercato. Risulta tuttora però sicuramente ancora uno dei modelli che se abbiamo in casa può essere utilizzato, e ancora da moltissimi viene ritenuto uno dei modelli più precisi di misurazione della pressione arteriosa. Gli elementi specifici che lo possono costituire sono un semplice manicotto di tela che viene dotato di una camera d’aria interna, la pompetta manuale e la valvola metallica collegata al manicotto con un tubo di gomma. Qui i modelli più affidabili.

L’altro modello che è molto più scelto al momento da avere in casa è quindi quello elettronico, sono i misuratori di pressione più comodi e che troverete maggiormente in commercio. Compatti e comodissimi non solo per il loro utilizzo ma anche per le varie ed eventuali funzioni digitali che possono avere. Sono modelli che vengono usati tranquillamente anche con una sola mano, ci basterà premere il pulsante di avvio e avremo a disposizione i valori relativi alla vostra pressione.